Visite: 626

LA SCIENZA DEI MIRACOLI DIPENDE DA NOI

Non sappiamo come andrà a finire questa situazione virulenta, ma se potessimo aprire una finestra sul futuro, potremmo sorprenderci nel constatare scenari totalmente diversi rispetto alle ipotesi attuali.

Questo perché, spiega la scienza, oltre al meccanismo di causa-effetto che ci permette di calcolare, sulla base degli attuali parametri, cosa succederà, esistono eventi che ribaltano completamente le carte in tavola; si chiamano punti di singolarità e innescarli dipende da ognuno di noi. Vediamo come.

Allo stato attuale sperimentiamo di continuo che una data causa produce un determinato effetto; mettiamo la moka sul gas e in pochi minuti gorgoglia il caffè, lanciamo un oggetto sul divano e prevediamo dove arriverà, in un’incessante staffetta causa-effetto che la scienza chiama determinismo. In forza della concezione deterministica e della paura che respiriamo, il quadro del nostro domani rischia di apparire imbrattato da una grande macchia nera.

Le situazioni, tuttavia, possono evolvere diversamente grazie alla singolarità della quale si occupò, già nel 1873, James Clerk Maxwell.

Nei pressi di un punto di singolarità, spiegò il famoso fisico e matematico scozzese, non è più vero il principio deterministico causa-effetto, perché minuscole impercettibili variazioni delle condizioni iniziali, possono provocare negli eventi successivi, immense differenze dalle conseguenze quasi sempre irreversibili.

Questa affermazione è gigantesca: che la scienza stia spiegando i miracoli?

Maxwell osserva inoltre che «esiste una grande quantità di "energia potenziale” (in senso proprio per i sistemi fisici e metaforico per i sistemi sociali) che può liberarsi solo quando un certo parametro raggiunge un valore di soglia» (Wikipedia), il che significa che ognuno di noi può contribuire al raggiungimento di quella soglia che spalanca orizzonti fino a pochi secondi prima inimmaginabili, coltivando in sé la singolarità, tornando a fidarsi di Qualcosa che non sia la materialità logico deterministica che in questo tempo è cresciuta a dismisura, e lasciando che lo spirito occupi uno spazio importante della giornata.

«Non deprimetevi osservando le cose del mondo, perché non procedono solo per causa ed effetto. Esistono anche i miracoli! Tutto può cambiare contro ogni previsione logica a patto che noi, consapevoli dell’esistenza della singolarità, la alimentiamo con il nostro lavoro sullo spirito» recita Antonio Bilo Canella nel video ‘Il Ritorno dei Miracoli’.

E allora forza! Insieme possiamo moltiplicare esponenzialmente le energie e raggiungere le vette miracolose dell’esistenza.

Cominciamo questo luminoso viaggio, non siamo soli. «Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro» dice Gesù.

Non è magnifico vedere come la verità sia una, ma molteplici le vie per arrivarci?

Scienza e spiritualità insieme ci dicono che ognuno di noi è responsabile della salvezza del mondo e questo va creduto e alimentato con la fede, se confidiamo in Dio, o con lo studio approfondito della matematica e della fisica se ci facciamo guidare dalla razionalità.

Qualsiasi sia la strada scelta, rallegriamoci fin d’ora e ringraziamo il nostro essere unici, indispensabili tasselli al servizio della Vita.

   

#27marzo 2021
#GiornaleDiBrescia


LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI